• Redazione

In merito a notizie sulla stampa riferite al Cappellano del carcere di Ferrara

4 marzo 2021


In merito alla notizia apparsa oggi su alcune agenzie di stampa e sul quotidiano locale La Nuova Ferrara, il Vicario Generale ha ascoltato personalmente il Cappellano del carcere e ha appreso dalla sua viva voce che, all’interno di alcuni contenitori da lui ricevuti da parte di famigliari lontani di una persona reclusa e poi dallo stesso Cappellano consegnati spontaneamente agli Uffici della Polizia per il rituale e pedissequo controllo dei generi di conforto destinati ai detenuti, erano celati un microcellulare ed alcuni grammi di hashish.

Sorprende e addolora quindi, che anche le persone che con dedizione quotidiana si adoperano per l’aiuto ai detenuti, siano fatte oggetto di strumentalizzazioni volte a gravi violazioni delle norme carcerarie, ma non per questo verrà meno l’impegno della Arcidiocesi di Ferrara-Comacchio a sostegno delle diverse iniziative di supporto alla Casa Circondariale cittadina.

L’auspicio dell’Arcivescovo Perego è che la perfetta buona fede del sacerdote oggetto di questa spiacevole vicenda, venga presto riconosciuta dalla Magistratura per ripristinare la fiducia in un'opera indispensabile di umana misericordia.

Post recenti

Mostra tutti