La Voce di Ferrara-Comacchio è il settimanale dell'Arcidiocesi di Ferrara-Comacchio
Redazione: Via Boccacanale di Santo Stefano 24/26 - Ferrara - Tel. 0532/240762 Fax 0532/240698
Proprietà dell'Opera Archidiocesana per la Preservazione della Fede e della Religione
Reg. Tribunale di Ferrara n. 66 del 27-09-1956

  • Redazione

Il gruppo “The Sun” l’8 ottobre di nuovo live a Ferrara

Aggiornato il: 23 dic 2019

Musica e parole al Teatro Nuovo per parlare del proprio cammino di conversione, a partire dal libro del cantautore Francesco Lorenzi

Torna nella nostra città un gruppo particolarmente amato dai giovani e non solo.

Si tratta dei “The Sun”, rock band italiana nata nel 1997 e composta da Francesco Lorenzi (autore, cantante e chitarrista), Riccardo Rossi (batterista), Matteo Reghelin (bassista) e Gianluca Menegozzo (chitarrista).

Una serata tra parole e note è in programma martedì 8 ottobre alle ore 21 nel Teatro Nuovo di Ferrara (in piazza Trento e Trieste), organizzata dal Servizio Diocesano per la Pastorale Giovanile e dal Comune di Ferrara.

Una storia, quella dei “The Sun” originale e fin da subito con un respiro internazionale. Prima ancora di siglare un accordo con la major discografica Sony Music, la band aveva, infatti, già all’attivo quattro album autoprodotti e distribuiti in Europa, Giappone e Brasile da varie etichette indipendenti (in particolare da Rude Records) ed era stata supporter di band internazionali del calibro di The Cure, The Offspring, Misfits, Muse, Ok Go, NOFX, Ska P, Afi, Pennywise, The Vandals e, più di recente, dei Deep Purple. E’ del 2004 il riconoscimento al M.E.I. come “miglior punk rock band italiana nel mondo”. La scelta coraggiosa di comporre in italiano nonostante le prospettive internazionali risale al 2008, è conseguente ad una profonda crisi esistenziale vissuta a vari livelli dai membri della band dopo una tournée di oltre 100 concerti in 10 stati differenti tra il 2006 e il 2007. In particolare il leader Lorenzi vive una decisiva fase di cambiamento personale congiuntamente a un percorso di riavvicinamento al Cristianesimo, cammino successivamente condiviso anche dagli altri membri del gruppo. Una decisione e insieme una svolta, dovuta alla volontà dell’autore di dare un significato più vero alla propria vita e quindi anche alla musica, che acquista un taglio più profondo, solare e diretto rispetto a prima.

Al Teatro Nuovo, insieme alla musica del gruppo verrà presentato il libro di Lorenzi, “La strada del sole”, edito nel 2014 (ed. Rizzoli) e già diffuso in diversi Paesi europei, che parla proprio del suo cammino spirituale e della sua conversione.

Grazie a questa imprevedibile scintilla, scatenata dall’incontro con Cristo, come detto, comincia a scrivere canzoni in italiano e, dopo un percorso sofferto, riesce a riavvicinare alla fede anche i suoi amici, allontanandoli dalle loro dipendenze, riportando al centro il valore dell’amicizia, e decidendo di cambiare nome alla propria band.