• Redazione

Il dono del sangue: un dono ancora più importante d’estate

L'appello dell'arcivescovo mons. Perego


Da sinistra: Andrea Tieghi, Sergio Mazzini, Mons. Gian Carlo Perego, Davide Brugnati e Gabriele Anania

Conosciamo tutti l’importanza del dono del sangue che, nel nostro territorio, sta vedendo sempre più volontari, giovani e adulti, uomini e donne, di ogni nazione, cultura ed esperienza religiosa. È un mondo che trova nell’AVIS Comunale e Provinciale un valido strumento associativo, con una organizzazione sanitaria ammirevole e una capillarità territoriale. È un dono, quello del sangue, che soprattutto d’estate è ricercato come un bene importante per la salute di tutti.

Per questo faccio mio l’appello dell’AVIS a non trascurare anche d’estate la donazione del sangue, tanto più che molti di noi vivono un tempo di riposo e di vacanza. Faccio appello soprattutto ai giovani, perché possano fare un regalo a chi, anche giovane, si trova in difficoltà per la salute e ha bisogno del nostro sangue. Chiedo ai parroci e ai sacerdoti di ricordare e sollecitare negli avvisi al termine della S. Messa la possibilità di donare il sangue in questo periodo estivo.


Ferrara, 23 luglio 2021


+ Gian Carlo Perego

Arcivescovo di Ferrara-Comacchio

Abate di Pomposa

Post recenti

Mostra tutti

In riferimento a ciò che è accaduto nella parrocchia di Goro, riguardo alla preparazione dei candidati ai sacramenti, e a quanto è stato riportato dalla stampa locale, l'Arcidiocesi di Ferrara-Comacch