La Voce di Ferrara-Comacchio è il settimanale dell'Arcidiocesi di Ferrara-Comacchio
Redazione: Via Boccacanale di Santo Stefano 24/26 - Ferrara - Tel. 0532/240762 Fax 0532/240698
Proprietà dell'Opera Archidiocesana per la Preservazione della Fede e della Religione
Reg. Tribunale di Ferrara n. 66 del 27-09-1956

  • Redazione

Don Gianalfredo De Ponti è tornato alla casa del Padre

Aggiornato il: 23 dic 2019

Questa notte, vigilia di Ognissanti, il Signore ha chiamato a sé il suo servo Don Gianalfredo De Ponti di anni 90. Ne danno l’annuncio Don Paolo Salmi con la Comunità Salesiana di Ferrara e l’Arcivescovo S.E. Mons. Gian Carlo Perego unitamente al clero diocesano. Preghiamo per lui e ringraziamo il Signore per avercelo donato. Un particolare ricordo e sentite condoglianze ai suoi famigliari.

Don De Ponti era nato a Treviglio (BG) il 24 ottobre del 1929 ed aveva fatto la sua professione religiosa nei Salesiani di Don Bosco (S.D.B.) il 16 agosto 1947. Ordinato sacerdote a Monteortone (PD) il 29 giugno 1957. Laureato in matematica, prima di raggiungere Ferrara, dove ha operato per oltre 50 anni, ha svolto la sua obbedienza anche a Bologna e Milano. A Ferrara ha servito la Comunità Salesiana, la Parrocchia di San Benedetto e la Diocesi tutta con la sua consueta amabilità e saggezza spirituale. E’ stato Amministratore e vicario parrocchiale di San Benedetto, vicario della comunità religiosa, confessore in Seminario, sempre vicino al mondo della sofferenza e ai volontari dell’UNITALSI (ben 49 viaggi a Lourdes) come assistente spirituale. Punto di riferimento certo per moltissimi laici e guida di tanti sacerdoti, Don De Ponti ha lasciato un segno profondo e indelebile di fede cristiana autentica in tutti coloro che lo hanno incontrato.

Martedì 5 novembre alle ore 14.30 sarà possibile dare l'ultimo saluto a don De Ponti presso la chiesa parrocchiale di San Benedetto di Ferrara, dove la salma sarà esposta per l'arco del pomeriggio. Le esequie saranno celebrate dall'Arcivescovo S. E. Mons. Gian Carlo Perego, mercoledì 6 novembre alle ore 14.30 nella chiesa di San Benedetto.

(modificato il 2 novembre 2019)