• Redazione

25 aprile 2020, il tricolore sventola dal Palazzo Arcivescovile di Ferrara



In occasione del 25 aprile 2020, 75esimo anniversario della Liberazione dal nazifascismo, il nostro Arcivescovo Mons. Gian Carlo Perego ha deciso di esporre a una delle finestre del Palazzo Arcivescovile, sul lato che affaccia su Piazza della Cattedrale, la bandiera italiana (foto in alto).


Ricordiamo che l'Arcivescovado fu, per volontà dell'allora Vescovo Ruggero Bovelli, la prima sede del Comitato di Liberazione Nazionale (CLN) di Ferrara. Le riunioni collegiali del CLN si tennerò, dal 1° marzo 1945, in diversi luoghi della città, fra cui, anche, il convento dei frati minori di Santo Spirito.


Mons. Bovelli, con grande coraggio, si assunse una sorta di rappresentanza di tutti i cittadini ferraresi in assenza di ogni altra autorità, conferendola poi nelle mani del C.L.N. locale. In memoria del suo impegno fondamentale per il bene della città e per aver salvato la vita a diverse persone, nel 1946 la Città di Ferrara gli conferì la cittadinanza onoraria e la Comunità ebraica lo inserì fra i “Giusti” di Israele.



(foto in basso: 24 aprile 1945, l’arcivescovo Bovelli è intervistato nel suo studio dai giornalisti americani che avevano ascoltato dalla radio il mesaggio inviato dal Presule agli alleati per la salvezza della città. Fonte: “Pastor et defensor. Monsignor Ruggero Bovelli, vescovo di Modigliana e Faenza, arcivescovo di Ferrara”, Mario Melandri, Ferrara, 1975)

La Voce di Ferrara-Comacchio è il settimanale dell'Arcidiocesi di Ferrara-Comacchio
Redazione: Via Boccacanale di Santo Stefano 24/26 - Ferrara - Tel. 0532/240762 Fax 0532/240698
Proprietà dell'Opera Archidiocesana per la Preservazione della Fede e della Religione
Reg. Tribunale di Ferrara n. 66 del 27-09-1956